Accesso ai servizi

Cinghianello

Sull’altura di Cinghianello sorgeva anticamente una chiesa dedicata a S.Giovanni Battista legata alla pieve di Polinago.  Al suo posto oggi è presente un grazioso oratorio neogotico intitolato a Santa  Maria Bambina che fu  edificato su progetto dell’architetto Carlo Barbieri ed inaugurato nel 1898 con una messa del sacerdote Don Annibale Fiorenzi.  Gli interni sono impreziositi dall’opera del pittore Luigi Manzini che qui morì il 4 agosto 1896 cadendo da un’impalcatura. Il suo lavoro fu completato da Battista Cortelloni di Roncoscaglia, del quale sono anche i plastici dell’altare ed il bassorilievo che sta all’esterno del portale.  L’opera muraria è stata eseguita dai fratelli Cocetti di Brandola e da Giovanni Meldi.

A pochi metri dall'oratorio sorge anche un piccolo campanile con un portale trilitico con inciso al centro dell’architrave il monogramma di Cristo con il millesimo 1674 e, su un lato, un altro simbolo e la data 1895.








1 / 23Cinghianello
2 / 23Cinghianello
3 / 23Cinghianello
4 / 23Cinghianello
5 / 23Cinghianello
6 / 23Cinghianello
7 / 23Cinghianello
8 / 23Cinghianello
9 / 23Cinghianello
10 / 23Cinghianello
11 / 23Cinghianello
12 / 23Cinghianello
13 / 23Cinghianello
14 / 23Cinghianello
15 / 23Cinghianello
16 / 23Cinghianello
17 / 23Cinghianello
18 / 23Cinghianello
19 / 23Cinghianello
20 / 23Cinghianello
21 / 23Cinghianello
22 / 23Cinghianello
23 / 23Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello
Cinghianello